Monitor
Tutti gli articoli e le recensioni sono protetti da Copyright.  Nessuna parte può essere utilizzata o riprodotta senza  consenso scritto. Qualsiasi abuso verrà segnalato e  perseguito a norma di legge. ShareMind di Pietro Meloni - Via Taranto 178 00182 Roma - P.IVA 03333240137
Il monitor è un componente importantissimo della postazione di lavoro di un professionista della progettazione e della grafica digitale. Riguarda il nostro senso più importante: la vista. La fedeltà delle immagini e dei colori, un basso livello di radiazioni, un elevato contrasto e grado di dettaglio sono caratteristiche irrinunciabili per chi deve passare molte ore al giorno davanti ad un computer. La soluzione più economica per avere un monitor Lcd con risoluzione Full Hd è rappresentata dai modelli con diagonale di 22 pollici. Chi desidera però uno spazio di lavoro più ampio oppure un maggiore comfort visivo può considerare i prodotti da 23 o 24 pollici. Con una risoluzione di 1.920 x 1.080 o 1.920 x 1.200 pixel, risultano interessanti per i professionisti della grafica e del video. Per il settore consumer i produttori offrono monitor economici con pannelli Tn (Twisted Nematic), veloci ma non precisi dal punto di vista cromatico. Per i professionisti della grafica e del video le tecnologie d’elezione sono Ips (In-Plane Switching), P-Mva (Premium-Multi Domain Vertical Aligment) e S-Pva (Super-Patterned Vertical Alignment), cromaticamente fedeli, ma costosi e non molto veloci. Con un monitor grande 23 o 24 pollici i vantaggi sono molti. L’utente ha a disposizione uno spazio maggiore per disporre le finestre degli applicativi in modo che siano sempre visibili. In Word un documento su due pagine affiancate appare al 100% in maniera chiara. Con un software di montaggio video la timeline è più lunga e le anteprime video sono più grandi. Nel caso del fotoritocco si osservano senza sforzo e nello stesso momento sia i singoli pixel sia un’ampia porzione dell’immagine. Chi impiega programmi di modellazione 3D ha ampio spazio per lavorare. Da una distanza di 73 centimetri l’angolo di visione è pari a 40°, il valore minimo raccomandato da THX per raggiungere un buon coinvolgimento visivo. Praticamente l’unico svantaggio di questi pannelli è lo spazio richiesto sulla scrivania, mentre il costo non è più un ostacolo importante; la tecnologia Full Hd è ormai molto diffusa, e così anche le dimensioni sino a 24 pollici: i costi sono quindi “popolari”. Altra cosa sono i prodotti strettamente professionali, che utilizzano pannelli ad altissima risoluzione e speciali tecnologie per la riproduzione del colore. La diffusione di questi prodotti è minima, in termini numerici, ed i costi sono di conseguenza particolarmente elevati. Ma è anche altrettanto percepibile la differenza qualitativa, e il superiore comfort che questi prodotti garantiscono. ShareMind, che ama includere nel catalogo sia soluzioni con un eccellente rapporto qualità/prezzo, ma anche “il meglio”, per chi ha necessità di strumenti professionali, ha selezionato alcuni tra i migliori monitor sul mercato, per soddisfare le necessità dei clienti anche più esigenti: professionisti del trattamento del colore e della prestampa, specialisti del fotoritocco e della computer grafica, progettisti CAD.  Nell’immagine, lo SpectraView 301, un monitor con risoluzione 2560 x 1600 da  30”, tecnologia P-IPS e tempo di accesso di 6ms, che coniuga caratteristiche apparentemente impossibili da coniugare, come velocità con stabilità dell’immagine, dot pitch estremamente ridotto e fedeltà del colore. Regolabili in altezza e dotati di palpebra per ridurre l’influrenza della luce ambiente, questi monitor sono certificati singolarmente. Nel catalogo ShareMind sono presenti monitor professionali e industriali da 10,5 a 82”, anche con funzioni Touch Screen. A causa del continuo aggiornamento dei modelli, se avete l’esigenza di un prodotto particolare, contattateci. Faremo del nostro meglio per soddisfare i vostri bisogni.
Tablet Tablet Mouse 3D Mouse 3D Tastiere Tastiere Ric. Vocale Ric. Vocale