Modello geometrico
La prima parte di un progetto di lavorazione è l’importazione di un file, che contiene le informazioni geometriche sul modello. All’atto dell’importazione, il sistema effettua una serie di verifiche della corretta topologia del modello, apportando eventualmente le necessarie modifiche alla struttura. Completata l’importazione, nel modulo Modello geometrico è possibile effettuare trasformazioni spaziali del modello importato, creare nuovi elementi basati su quelli esistenti, e regolare gli attributi visuali degli oggetti. L’accesso agli elementi che compongono un modello viene effettuato attraverso la finestra di Struttura del modello, ed impiegando le opzioni interattive sullo schermo. La nuova interfaccia del sistema include viste animate e finestre multiple, che facilitano la personalizzazione della visualizzazione; il modello può essere osservato simultaneamente da più punti di vista. Lavorando con il modello: Vengono automaticamente stabilizzati i formati IGES, DXF,  VRML, PostScript, Parasolid text, Parasolid binary, Rhinoceros, Sprut Models, SolidWorks, Step. Possono essere importati modelli virtualmente di qualsiasi complessità. Il sistema offre un supporto completo per oggetti solidi, superfici, griglie e curve complesse. Vengono automaticamente corretti problemi topologici quali bordi aperti e sovrapposizioni tra superfici. Vengono analizzate e corrette automaticamente superfici errate. E’ possibile effettuare trasformazioni spaziali (Muovi,Ruota,Scala,Rifletti) dell’intero modello o di parti di esso. E’ possibile effettuare misurazioni di parametri geometrici (distanze, raggi, angoli etc.) di tutto il modello o dei suoi componenti. E’ possibile proiettare bordi del modello o delle sue superfici sul piano, ricavando curve di silouhette. E’ disponibile un controllo interattivo per la creazione e modifica dei sistemi di coordinate. Nell’ambiente 2D integrato è possibile disegnare costruzioni bidimensionali parametriche. E’ presente un calcolatore geometrico. La struttura gerarchica del modello geometrico Un modello geometrico in SprutCAM ha una struttura gerarchica. La struttura è modificabile e può includere solidi, superfici, mesh, curve e punti. Non ci sono restrizioni al numero di oggetti presenti in un modello. Gli oggetti possono essere raccolti in cartelle (Gruppi). Il metodo è molto simile a quello impiegato per memorizzare file su un moderno PC. Il grezzo può essere rappresentato dall’estrusione di una curva chiusa, come un cubo, come grezzo da fusione, importando un modello da CAD, come risultato di una lavorazione precedente, o come materiale residuo dopo lavorazioni con uno o più utensili di diversa forma. La finestra “Trasformazione” Le trasformazioni spaziali rendono disponibili tutti gli strumenti per mettere a punto un modello importato (Muovi, Ruota, Scala, Rifletti, Origine, Orientamento). Fare un clic sull’immagine a destra per ingrandirla. Creazione di testi Il testo per le lavorazioni (incisioni, bassorilievi) può essere creato direttamente in SprutCAM usando un qualsiasi font TrueType installato. Il testo viene convertito in curve che possono essere lavorate in piano, o proiettate su una superficie. Il testo può essere collocato su una linea (angolata o meno) o su un arco di cerchio, utilizzando vari parametri. Fare un clic sull’immagine a sinistra per ingrandirla.
Tutti gli articoli e le recensioni sono protetti da Copyright.  Nessuna parte pu˛ essere utilizzata o riprodotta senza  consenso scritto. Qualsiasi abuso verrÓ segnalato e  perseguito a norma di legge. ShareMind di Pietro Meloni - Via Taranto 178 00182 Roma - P.IVA 03333240137 Geometria 2D Geometria 2D Lavorazione Lavorazione Simulazione Simulazione Postprocessor Postprocessor Foglio lavorazione Foglio lavorazione PeculiaritÓ PeculiaritÓ